sabato 8 gennaio 2011

About & FAQ

About... Translationverse
La versione ufficiale prevede che Translationverse sia nato dalla fusione di universo e traduzione, due settori in continua espansione, territori irti di insidie per i viaggiatori sprovveduti. La traduzione stessa, con i suoi lessemi, fonemi e morfemi moltiplicati per un numero spropositato di lingue, è un cosmo ad alto rischio di disorientamento.
La versione ufficiosa vuole invece che Translationverse sia nato come titolo randomico provvisorio coniato per manifesta scarsità di fantasia al momento della registrazione del blog, e che poi si sia scavato pian piano una stradina nel cuore della sottoscritta e abbia finito per attirarsi la sua simpatia (obbligandola così a stendere una versione ufficiale).

In ogni caso, se siete approdati qui significa che avete perso le vostre coordinate. Qualunque sia la galassia da raggiungere - sarà la Via Inglese, la Via Tedesca, la Via Islandese? - Translationverse vi doterà di bussola e vi indicherà la rotta da seguire per riprendere a navigare in tranquillità.

About... la sottoscritta
Per chi ha tempo da sprecare:
Bipede di nome Lucia che occupa un piccolo e comodo nido di cemento nella pianura bucolica del piacentino. Oltre a convivere con un gatto nero, due (prima e seconda) venerande tartarughe d'acqua e i due umani cui deve la propria messa al mondo, condivide dodici metri quadrati di camera da letto con un cartonato di Loki, due instabili librerie, tre strati di polvere, quattro ante d'armadio, cinque poster dei suoi film preferiti e un numero imprecisato di ingombranti dizionari. La scrivania c'è ma non la può usare, e la superficie del comodino, in passato adibita a stazione di passaggio per fumetti e bottigliette d'acqua, l'ha dovuta sacrificare per alloggiarci permanentemente una sua recente pazzia in fatto di acquisti (e si guarda bene dal promettere che sarà l'ultima). Il suo percorso di vita è stato caratterizzato da assoluta linearità, infatti si è diplomata da Geometra e laureata in Lingue. I test di personalità la collocano fra gli INTP turbolenti e non potrebbe essere più d'accordo con loro (RCUEI per far felici i puristi della psicologia). Coltiva un appetito morboso per la pizza e il salmone, relazione amorosa che ha contribuito ad allargare il suo girovita e a sfoltire drasticamente la fauna marina dalle parti di Capo Nord. Ha sempre qualche libro o gadget tecnologico a portata di mano. Le piace fotografare rettili, ragni e insetti. E mostri alieni. Quando le piglia l'estro, si dà alla grafica digitale o al disegno tradizionale (il logo di Translationverse propone un esempio della sua calligrafia da gallina). Scrive, anche, ma non rivelerà informazioni circa il cosa (fanfiction) e il dove (EFP), perché ne va della sua reputazione di persona seria. Occasionalmente, mette a frutto la propria laurea in Lingue traducendo per conto delle aziende, impartendo lezioni private di lingua inglese e fingendo che accudire il proprio blog sia un lavoro in tutto e per tutto.

Per chi non ha tempo da sprecare:
Lucia. Laureata in Lingue. Emiliana DOP (Di Origine Piacentina). Sorcio di biblioteca. Vichinga mancata. Dipendente da pizza e salmone. Scribacchina a tempo perso. Traduttrice a singhiozzo. E tanti altri aspetti edificanti la cui omissione è cosa è buona e giusta.

Parlo...
Lingua madre: italiano.
Lingue attive: inglese, tedesco, islandese.
Lingue passive: russo, spagnolo.

Dettagli accessori:
Parole preferite: discombobulate, zerstören, gluggaveður.
Forma mentis: Livin' la vida Loki.
Segni distintivi: piebaldismo incipiente à la Rogue di X-Men

La lepisma libraia
Di recente (inizio gennaio 2018) ho aperto un blog tutto dedicato al mondo dei libri. Venite a trovarmi anche su La lepisma libraia!

***Angolo domande infrequenti***

Sto studiando [inserire lingua] e mi servirebbero alcune indicazioni. Puoi aiutarmi?
Sarò ben felice di aiutarti, nei limiti delle mie conoscenze. Mandami una email dalla pagina Contatti e vedrò quello che posso fare. In alternativa, invia un messaggio alla pagina Facebook di Translationverse.

Potresti aiutarmi con i compiti di scuola?
Aiutarti, sì. Accollarmeli al posto tuo, no. L'ho fatto in passato su Yahoo! Answers, e per un lungo lasso di tempo anche, ma con l'avanzare dell'età ho capito che perfino l'altruismo nasconde un margine di danno. Recita infatti un proverbio cinese: Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.

Potresti parlare di questo argomento?
Più che volentieri, a patto che sia qualcosa nelle mie corde o che si mantenga on-topic con l'argomento del blog. Cucina, moda e cosmetici sono territori off-limits per la mia vergognosa ignoranza in materia. Non vorresti farti dare dei consigli culinari da chi, una volta, ha distrattamente buttato delle 'chicche della nonna' in acqua fredda, vero?
(Queste chicche sono una chicca della tradizione gastronomica piacentina: qui trovi la ricetta. Ti prego di seguire le istruzioni sulla pagina e non il mio esempio distruttivo.)

Potresti recensire [...]?
Sì, con piacere.
Nota: Adotto la politica de Sarò obiettiva, sempre e comunque. Se la richiesta è quella di giudicare parole di tuo pugno, attenzione, quindi, perché non ne garantisco il mio apprezzamento. Una pioggia di lodi insincere accarezza l'ego dell'autore ma danneggia la sua opera: per quanto sgradevole, una critica fondata raddrizza la pianta e la indirizza al cielo. Non ho 'sto gran pollice verde, comunque, perciò non prendere per oro colato tutto quello che propone il mio senso critico.

Perché hai dato [voto] a [...]? Trovo che sia ingiusto.
I voti che assegno rispecchiano il mio gradimento personale e non sono da intendersi come un valore assoluto. Cerco sempre di argomentare le ragioni dietro questo numero, ma, se qualcosa non fosse chiaro, sentiti pure liber* di contattarmi o lasciare un commento!

0 commenti:

Posta un commento